sabato 17 febbraio 2018

Le prime mostre ri-animano l'ex GIL di Trastevere!


Ha riaperto i battenti a dicembre dell'anno scorso su inziaitiva della Regione Lazio lo storico edificio dell'ex GIL di Via Girolamo Induno. Ci sono voluti quarant'anni di abbandono perché il bellissimo palazzo razionalista realizzato nel 1933 su progetto dell'architetto Luigi Moretti rivedesse la luce, ma alla fine....habemus!!! Alcune parti dell'edificio (ovviamente) sono ancora in fase di recupero, come ad esempio l'ex sala Troisi, ma è operativo gran parte del piano terra e del primo piano che attualmente ospita un'interessante mostra di fumetti.
La mostra, visitabile al costo di 6 euro può essere un pretesto per visitare (gratuitamente) l'edificio che si propone di diventare uno spazio espositivo polifinzionale in grado di ospitare anche conferenze e dibattiti (nell'auditorium) e degustazioni nella sala al piano superiore, con terrazza esterna, attrezzata allo scopo.
Merita, merita, merita.
Ecco le notre foto!










Marcosasi  

venerdì 16 febbraio 2018

Sergio Rossi opening soon a Via Condotti!


Sceglie Via Condotti Sergio Rossi per il suo ritorno a Roma e, nello spacifico lo spazio occupato finora dalla storica profumeria Castelli.
Per la verità, il celebre marchio di calzature di lusso aveva già offerto un assaggio alla capitale con l'apertura del corner presso la nuova Rinascente di Via del Tritone.
Ora, in concomitanza con il restyling della boutique di Milano Via Montenapoleone, è la volta dello store romano che dovrebbe aprire i battenti a breve.
Marcosasi

mercoledì 14 febbraio 2018

Fashion Retail. Il nuovo palcoscenico è via del Babuino!




Tutto è cominciato con i contrastati (ovviamente) lavori di riqualificazione della strada realizzati nell'estate 2014 dalla (allora contestatissima e oggi rimpianta...) giunta Marino http://romashopandmore.blogspot.it/2014/07/iniziano-i-lavori-via-del-babuino.html
Via le auto in sosta, marciapiedi triplicati e la strada è commercialmente rinata!
In tre anni il processo di rinnovamento e upgrading degli spazi commerciali è inarrestabile. Hanno chiuso i battenti alcune attività dall'immagine un pò appannata e hanno aperto i battenti nuove firme della moda molto più attuali (DSquared, Martin Margiela, Frederic Malle, Stone Island, Fabiana Filippi, Zadig & Voltaire, Roberto Coin, Claudie Pierlot...solo per citarne alcune...) e altre si accingono a inaugurare i loro nuovi spazi. Abbiamo già parlato di Pasquale Bruni che aprirà a breve e oggi parliamo delle ultimissime di questi giorni. Diptyque ha appena traslocato da Via Vittoria e Isabel Marant si accinge ad aprire al posto di Iceberg.
Ma la grande notizia è l'abbandono di W.Apolloni, storico antiquario della strada, che lascia libere ben 6 grandi vetrine per spostarsi con un nuovo spazio nell'adiacente (e più opportuna) Via Margutta.
Se Via Condotti e Piazza di Spagna continuano a essere le strade del lusso per antonomasia, Via del Babuino assume sempre di più la connotazione di strada "fashion" dove si concentrano le apertune più attuali e di tendenza.
Al prossimo aggiornamento!
Marcosasi
 

lunedì 12 febbraio 2018

3 minuti Express. Il nuovo format di Carrefour da novembre a Roma.


https://www.linkedin.com/pulse/nuovo-3-minuti-carrefour-express-roma-ranieri-ribechi/


E' il secondo punto vendita Carrefour 3 minuti Express d'Italia (il primo ha aperto a Genova nel luglio dell'anno scorso) e ha aperto alla fine di novembre a Roma in Via dei Cestari, zona Pantheon.
Il nuovo format, molto adatto nelle zone ad alta densità turistica, offre al pubblico la possibilità di fare una colazione o un pranzo veloce, di prendere uno snack, di farsi una spremuta hand made o la spesa rapida dell'ultimo momento. A disposizione dei clienti, tantissime bevande, piatti pronti da scaldare al microonde, sushi, wi-fi, postazioni di ricarica, bancomat e rivendita di biglietti per i mezzi pubblici!!
Insomma un posto utilissimo anche per chi torna a casa dal lavoro e non ha voglia di mettersi ai fornelli.
Prevediamo un gran successo per questa nuova tipologia di vendita e auspichiamo altre aperture del genere che non potranno non fare concorrenza ai famigerati minimarket bangalesi che a Roma spadroneggiano e che finora si ponevano come l'unica possibilità (a prezzi altissimi peraltro!) dopo una certa ora o la domenica quando gli altri negozi erano chiusi.
Unica nota di rimpianto è per il negozio di arredamento che per anni ha occupato quello spazio e ha dovuto chiudere i battenti.... Ma si sa che il settore negozi di arredamento è in crisi e deve trovare una nuova identità.

Marcosasi

venerdì 9 febbraio 2018

T-ROC Born confident il nuovo crossover di Wolksvagen!


Per il lancio del suo nuovo crossover Wolksvagen ha scelto lo spazio all'angolo tra Piazza San Lorenzo in Lucina e Via del Corso. Ancora in allestimento aprirà a giorni!
Marcosasi

martedì 6 febbraio 2018

Apple Store Via del Corso...


Inizia il conto alla rovescia per il nuovo Apple Store di Via del Corso. Dopo anni di gestazione il progetto sta prendendo forma insieme a quello dell'intero edificio (di cui abbiamo già parlato http://romashopandmore.blogspot.it/2017/09/httpwww.html )
Comunque non sarà breve.... A quanto pare il nuovo megastore del marchio di Cupertino aprirà in più tranches. La prima a vedere la luce, già nella primavera, sarà la parte corrispondente all'ex negozio Diesel, mentre per la seconta (corrispondente all'ex Spizzico) bisognerà attendere la fine dell'anno. Confermato l'inserimento all'interno del progetto del cortile interno che verà adibito ad area relax con free wi-fi.
Marcosasi 

lunedì 5 febbraio 2018

Via le bancarelle da Via Cola di Rienzo????


Ma davvero sono sparite le bancarelle dal marciapiede antistante Coin Excelsior a Via Cola di Rienzo?? Ci piacerebbe rispondere di si....ci piacerebbe dire che anche questi ambulanti sono stati delocalizzati in altre zone come avvenuto per Via Tuscolana, ma non è così!! Nemmeno l'avvicinarsi delle elezioni (che ha fatto spuntare i soliti "cantieri elettorali" in giro per la città) è potuto arrivare a tanto!
Si tratta di una foto scattata qualche giorno fa in occasione degli eventi legali ad Alta Roma. Con ogni probabilità è stata proprio la necessità di consentire lo svolgimento di questi ultimi a determinare una provvisoria liberazione degli spazi.
Rimane, comunque, la magra soddisfazione di vedere "come sarebbe, ma non è e forse non sarà". 
Mai dire mai...
Marcosasi