venerdì 21 luglio 2017

Fiore. Ristorante flexiteriano a Via Boncompagni.





http://www.fiore.roma.it/il-locale/

Vi proponiamo oggi le immagini di un bel locale di Via Boncompagni specializzato in cucina flexiteriana. Come sapete il nostro non è un blog di cucina (ce ne sono milioni e lasciamo a loro il compito). Possiamo dirvi solo che la loro proposta gastronomica è un pò vegana, un pò crudista e molto molto healthy! Fiore ci ha colpito però per l'allestimento. Di ispirazione scandinava, molto "leggero" e sofisticato. Una bella novità nel panorama della zona spesso un pò datato e stereotipato.... Molto bella anche la terrazza.
Marcosasi



mercoledì 12 luglio 2017

Il flop dei saldi a Roma e i "Negozi da incubo"...!


E' ricominciato il solito tormentone...anche i saldi estivi sono stati un flop! A Roma si parla di meno 20%!! C'è chi dà la colpa alla crisi economica, chi al gran caldo che induce i romani ad andare al mare snobbando le vie dello shopping chi, infine, alle vendite on line...
Ora, la concorrenza dell'e-commerce ha sicuramente avuto il suo ruolo, ma il vero problema secondo noi è un altro: l'offerta del retail romano è, per parafrasare alcune note trasmissioni in onda sui canali del digitale, un "offerta da incubo"!!
Fatta eccezione per le grandi firme del centro, destinate, quasi esclusivamente ai turisti di passaggio nella capitale e fatta eccezione per i negozi low cost (le solite catene straniere...), il panorama dello shopping romano è statico, è uguale a sé stesso da anni! Stessa merce riproposta anno dopo anno in contesti che non hanno beneficiato del benché minimo rinnovamento!!!
Non si possono fare nomi purtroppo, ma non si fa fatica a individuarli. Imperversano in tutta la città, comprese le strade dello shopping più trafficate come via del Corso, ma anche in zona Prati, in quella Via Cola di Renzo che con grande fatica sta cercando di evolversi verso proposte più contemporanee.
Sono i "negozi da incubo", quindi, che lamentano le maggiori perdite e che essendo molto "inseriti" nel territorio, fanno anche da maggiore "cassa di risonanza" per le solite polemiche estive...
La condizione in cui versa la città, poi, non aiuta! Lo stato di semi-abbandono in cui versano strade, marciapiedi, illuminazione, verde pubblico e pulizia non incentivano certo le azienda a investire.
Paradossalmente, realtà commerciali più accattivanti e innovative sono più presenti in molte città di provincia che nella capitale che continua, sotto questo punto di vista, a dormire sonni beati...e a lamentarsi.
Non è rimasto nessun concept store degno di questo nome (nella piccola Treviso ne possiamo citare almeno tre!), per non parlare dei negozi per la casa sui quali, salvo pochissime eccezioni stendiamo un velo pietoso...
In autunno aprirà la nuova Rinascente di Via del Tritone. Il livello dell'offerta sarà sicuramente alto, ma siamo convinti che porterà una ventata di freschezza e di dinamismo nelle paludi del retail romano. Le potenzialità a Roma ci sono tutte. Bisogna soltanto darsi una mossa e coglierle!
Marcosasi  


venerdì 12 maggio 2017

giovedì 11 maggio 2017

I nuovi store di Paul Taylor!


Molto riuscito il restyling dei nuovi negozi Paul Taylor (in foto quello di Via del Campo Marzio). Atmosfera retro, aria sartoriale, molto "bei tempi andati"... in linea con quello che sta avvenendo nel mondo della ristorazione (dove lo stile vecchio bistrot industriale la fa - con successo - da padrone).
C'è chi dice che questa svolta (=sguardo al passato) sia tipica dei periodi di crisi: è rassicurante e induce il consumatore a pensare a ciò che ha visto/vissuto e non al futuro pieno di incognite.
Siamo pienamente d'accordo...
Marcosasi

martedì 2 maggio 2017

Ikea sbarca in centro! A Piazza San Silvestro.






Il nuovo progetto di Ikea di portare nel centro delle città i suoi celebri prodotti parte da Roma! Erano anni che se ne parlava e finora Ikea aveva organizzato solo dei piccoli temporary store (v. ad es quello in occasione del salone del mobile di Milano). 
Beninteso...sempre di Temporary trattasi anche in questo caso, ma, innanzitutto, il tempo di apertura è molto ampio (27 aprile-27giugno) e, poi, dalla casa madre fanno sapere che c'è tutta l'intenzione di trovare una location definitiva (e più grande) in centro per un'apertura definitiva.
Gli spazi sono quelli della storica Libreria Reminders. La superficie non è molto estesa (circa 400 mq), ma il negozio, dedicato solo alla cucina, è (ovviamente...) ben strutturato e gli oggetti (e le cucine) a disposizione del pubblico sono moltissimi.
Bella idea! siamo convinti che avrà un successone! 
Marcosasi

mercoledì 12 aprile 2017

Roma Opening Soon!



Già preannunciata da tempo l'apertura della nuova boutique di Givency a Roma, segue quella di Milano. Nuova apertura anche per Brunello Cucinelli che si aggiunge a quella già presente in Via Borgognona angola Via Bocca di Leone. Entrambe le aperture a Via del Babuino che, in pieno upgrading, si conferma come la strada a più alto tasso di nuove griffe!
Marcosasi.

mercoledì 5 aprile 2017

Il nuovo Centro delle Arti di Jean Nouvel per Fendi al Velabro!






Mentre l'Amministrazione pubblica capitolina fatica (il termine scelto è riduttivo!) a dare risposte alle esigenze della città, i privati (pochi coraggiosi...) si ostinano a investire nella Capitale con progetti di respiro internazionale. 
E' il caso di Fendi e del progetto che sta portando avanti da anni (combattendo con le lungaggini tipiche dell'amministrazione di cui sopra...) in zona Foro Boario di fianco all'Arco di Giano.
Autore del progetto l'archistar francese Jean Nouvel che ha immaginato per l'edificio di Via dei Cerchi una destinazione multipla: ci saranno, infatti, spazi espositivi, residenze per artisti e, naturalmente, aree destinate alla ristorazione.
L'inaugurazione, inizialmente prevista per giugno 2016, con ogni probabilità slitterà a giugno di quest'anno.
Che dire...incrociamo le dita!
Marcosasi

While public administration Capitoline fatigue (the term chosen is an understatement!) to give answers to the needs of the city, private (a few brave ...) insist on investing in the capital with international projects.
We are talking about Fendi and his project that has been working for years (fighting with typical administration delays above ...) in the area next Foro Boario next to Arco di Giano.
Author of the project is the french super-architect Jean Nouvel who envisioned for the building of Via dei Cerchi a multiple destination: there will, in fact, exhibition spaces, artist residences and, of course, food areas.
The opening, originally scheduled for June 2016, is likely to be delayed to June of this year.
What about ... fingers crossed!